Obiettivi

OBIETTIVI

La nostra Scuola progressivamente si è imposta, grazie anche alla professionalità dei docenti, come ambiente di natura specificatamente pedagogica, configurandosi non solo come “luogo di vita”, ma anche come primo grado del sistema scolastico e come servizio educativo qualificato, a disposizione del bambino e delle sue esigenze formative.
L’ingresso nella Scuola è il momento in cui la maggior parte dei bambini entra in contatto con un ambiente diverso da quello familiare, sia da un punto di vista relazionale che affettivo. Il bambino entra in contatto con nuove figure d’adulti e coetanei con i quali può stabilire rapporti affettivi ed intraprendere percorsi formativi. Si tratta di un “gran cambiamento” che costituisce il trampolino di lancio verso nuove esperienze e traguardi. Compito della scuola è di accogliere i bambini rispettando e valorizzando la loro esperienza, predisponendo una situazione educativa motivante, nella quale ognuno possa sviluppare le proprie potenzialità. Non si può, comunque non tenere conto del fatto che il bambino “ d’oggi” sotto la spinta dell’innovazione tecnologica e culturale ha già compiuto una molteplicità d’esperienze nell’ambito di vari contesti; è più stimolato, più evoluto, ha più competenze e più conoscenze rispetto a quello di alcuni anni fa. Ma in un contesto sociale così ampio e diversificato, ricco di stimolazioni, ma anche di rischi e di incertezze, egli è sempre più coinvolto nella dinamica degli adulti ed è maggiormente soggetto a condizionamenti ed è più esposto dal punto di vista emotivo ed affettivo; per cui il compito educativo della scuola dell’infanzia, assume carattere specifico di decondizionamento e di filtro delle molteplicità delle informazioni e degli stimoli, di mediazione delle diverse culture e di formazione e sviluppo della personalità del bambino attraverso:

  • la maturazione dell’identità
  • l’acquisizione dell’autonomia
  • lo sviluppo delle competenze
  • lo sviluppo della cittadinanza

La nostra scuola, facendo propri i contenuti fondamentali delle Indicazioni Nazionali per i piani personalizzati delle attività educative nelle scuole e rapportandosi alla situazione ambientale, socio-culturale e familiare di provenienza dei nostri alunni, promuoverà la formazione di:

  • un bambino autonomo e sicuro di sé;
  • un bambino razionale e critico;
  • un bambino creativo;
  • un bambino che conosce la realtà circostante e interagisce con essa;
  • un bambino che riconosce le norme di comportamento e di relazione unanimemente condivise;
  • un bambino integrato nel gruppo e aperto all’ accettazione dell’altro, alla cooperazione, alla condivisione.