Cos'è il Piano Triennale D'Offerta Formativa?

“È il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia.”

Offerta Formativa

Asilo nido

L’utenza è composta da bambini in età compresa tra 3 mesi e 3 anni divisi in tre sezioni:

  • Lattanti (3/12 mesi)
  • Medi (12/24 mesi)
  • Grandi (24/36 mesi)

E’ un servizio socio-educativo teso a favorire la crescita psico-fisica e la socializzazione del bambino nei primi tre anni di vita, nonché a facilitare l’inserimento sociale e lavorativo dei genitori. I moduli di frequenza giornaliera del bambino sono compresi fra 4 e 10 ore, per un minimo di 5 giorni settimanali.

Finalità: Cura, educazione e socializzazione.

Finalità educative
Il nido è uno spazio strutturato, pensato e organizzato nel quale il bambino ha la possibilità di crescere, condividere e fare attività, sperimentando contesti relazionali diversificati. Gli adulti che si prendono cura del benessere del bambino e della sua crescita individuale lo fanno attraverso un lavoro di presa in carico, in un contesto programmato di responsabilità ed attività, atte a stimolare conoscenze, competenze e autonomie, proprie di ogni fase dello sviluppo del bambino stesso. Il progetto educativo -pedagogico è quindi quell’ insieme di interventi pensati per il bambino dai 3 ai 36 mesi, che manifesta bisogni relazionali, di contenimento affettivo forti e persistenti, bisogni cognitivi e psicomotori, ai quali l’educatore cerca di rispondere attraverso momenti di cura (nel senso più ampio del termine), per far sentire il bambino speciale e unico. L’adulto attuerà gesti caratterizzati da costanza e continuità, per consentire l’instaurarsi di relazioni e legami stabili di fiducia, protezione e sicurezza, che permetteranno al singolo di avventurarsi con serenità nell’importante processo di individuazione. Questa scelta diverrà il filo conduttore del percorso educativo per cui ogni educatrice sarà il riferimento del bambino che prenderà in carico e dei loro genitori, fino al raggiungimento del momento del passaggio alla scuola dell’infanzia.

Scuola dell'infanzia

L’utenza è composta da bambini in età compresa tra 3 e 5 anni divisi in sezioni per fasce d’età. 

I tre anni della Scuola dell’Infanzia concorrono all’educazione armonica ed integrale dei bambini, nel rispetto e nella valorizzazione dei ritmi evolutivi, nelle capacità e nelle differenze e nell’identità di ciascuno nonché nella responsabilità educativa delle famiglie.

Essa infatti promuove lo sviluppo dell’identità personale, dell’autonomia della competenza, della cittadinanza attraverso i cinque campi d’esperienza:

Il sé e l'altro

Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme “I bambini formulano le grandi domande esistenziali e sul mondo e cominciano a riflettere sul senso e sul valore delle loro azioni, prendono coscienza della propria identità, scoprono le diverse attività e apprendono le prime regole necessarie alla vita sociale.”

Il corpo e il movimento

Identità, autonomia, salute “I bambini prendono coscienza e acquisiscono il senso del proprio sé fisico, il controllo del corpo, delle sue funzioni, della sua immagine, delle possibilità sensoriali ed espressive e di relazione e imparano ad averne cura attraverso l’educazione alla salute.”

Immagini, suoni, colori

Gestualità, arte, musica, multimedialità “I bambini sono portati a esprimere con immaginazione e creatività le loro emozioni e i loro pensieri.”

Discorsi e Parole

Comunicazione e lingua “I bambini apprendono a comunicare verbalmente a descrivere le proprie esperienze e il mondo, a conversare e dialogare a riflettere sulla lingua, e si avvicinano alla lingua scritta.”

La conoscenza del mondo

Oggetti, fenomeni, viventi, numeri e spazio “I bambini esplorano la realtà, imparando a organizzare le proprie esperienze attraverso azioni consapevoli quali il raggruppare, il comparare, il contare, l’ordinare, l’orientarsi e il rappresentare con disegni e parole.”

Scuola primaria​

Utenza: Bambini in età compresa tra 5 e 10 anni

La Scuola Primaria si propone di:

  • promuovere lo sviluppo della personalità nel rispetto delle diversità;
  • sviluppare le conoscenze e le abilità strumentali di base comprese quelle relative all’alfabetizzazione informatica.
  • porre le basi per l’utilizzazione delle metodologie scientifiche nello studio del mondo naturale, dei suoi fenomeni e delle sue leggi;
  • favorire l’apprendimento di lingue europee (inglese e spagnolo);
  • valorizzare le capacità relazionali e di orientamento nello spazio e nel tempo;
  • educare ai principi fondamentali della convivenza civile.